Propellor

Propellor è un nuovo ensemble cross-genere con una visione ambiziosa. Propellor riunisce solisti, compositori e musicisti di ensemble provenienti da ambienti diversi come i solisti del barocco inglese, l’ensemble amplificato Decibel, il settetto folk The Fair Rain, The Harborough Collective, CHROMA, Birmingham Contemporary Music Group, gli improvvisatori di The Destroyers e Glowrogues, elettroacustici sperimentatori della Hidden Orchestra e membri della Britten Sinfonia e della Manchester Camerata.

“Un ensemble che attraversa il mondo della musica folk, classica, elettronica e sperimentale. Gira e gira attraverso diversi mondi sonori, un progetto intrigante, sono lieto di farne parte come mentore e non vedo l’ora di lavorare di più con loro. “

– Aidan O’Rourke (LAU)

Negli ultimi due anni Jack McNeill ha sviluppato questo progetto e composto un nuovo ambizioso lavoro della durata di un concerto con il gruppo e il mentore Aidan O’Rourke (Lau), all’interno del programma di residenza artistica Open Space presso Snape Maltings nel Suffolk.

Loom (n.) Il movimento lento e silenzioso dell’acqua in una pozza profonda (Cumbria)

Il primo lavoro discogrfico di Propellor, Loom, segue un corso d’acqua all’indietro dal mare al cielo, il suono trasmesso su un complesso impianto di altoparlanti ambisonico che avvolge il pubblico nel suono dell’ensemble e confonde le aspettative nello spazio delle esibizioni. Le registrazioni di spiagge, laghi e corsi d’acqua di montagna diventano nuove palette sonore di percussioni, e storie narrate e registrate sul campo sono intrecciate nell’esecuzione musicale. Gli schizzi dell’illustratrice Bethan Lumb tracciano un viaggio visivo con la fotografia di John Beatty, proiettata dal soffitto su un grande schermo circolare.

Propellor ti invita a fare un viaggio. Muoviti, lascia che le tue orecchie si immergano nel suono e, se ne hai voglia, cerca il tuo modo di ascoltare nello spazio.

Per maggiori info si visiti il sito www.propellorensemble.com

Uscite

Loom

CD 2019

Propellor